Uffici Direzionali Sassa Scalo – L’Aquila (AQ)

Pubblicato il Pubblicato in Certificati, Edilizia

PROGETTO

INFORMAZIONI SUL PROGETTO

modello2-scena2_01_06
modello2-scena2_01_09

 

  • Tipo di Edificio Direzionale
  • Stato del progetto In costruzione
  • Anno 2016-2018
  • Superficie lorda dell'edificio mq 736
  • Tipo di protocollo LEED V4
  • Livello di certificazione raggiunto SILVER Da raggiungere
  • Committenti Fiocco Elena - Fiorenza Annalisa

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

modello2-scena2_01_02
modello2-scena2_01_05

 

 

 

L’intervento ha come oggetto la costruzione di un edificio ad uso direzionale nella zona industriale di L’Aquila - 67100 - Fraz. Sassa Scalo S.S 17.
L’edificio in progetto si sviluppa su due piani così articolati:
Piano terra costituito da ingresso vano scala, locali adibiti ad uffici ed i servizi igienici per uomini donne e disabili.
Piano primo costituito da uffici, archivi e servizi igienici per uomini donne e disabili
Dal punto di vista urbanistico l’intervento ricade nella zona in cui sono vigenti le Norme Tecniche di Attuazione del Piano Regolatore Territoriale del Consorzio per lo Sviluppo Industriale di L’Aquila vigente all’art. 25 come “Zona Polivalente – Zona L”.
All’interno del lotto è stata prevista una costruzione di dimensioni 19,50 mt. X 18,50 mt. La cui struttura principale verrà realizzata in cemento armato precompresso e con fondazioni ancorate su sottofondazioni in pali da 26,00 mt.

PRESTAZIONI E CERTIFICAZIONI

DATI ENERGETICI

modello2-scena2_01_03

 

  • Consumo energetico (kWh/m2) Work in Progress
  • Consumo tipo Simulated
  • Impronta di carbonio annuale(kgCO2/m2) Work in Progress

DATI CLIMATICI

modello2-scena2_01_02

 

  • Zona Climatica Temperata/continentale
  • Min. Temperatura (Celsius) -10
  • Max. Temperatura (Celsius) 37

CARATTERISTICHE DI SOSTENIBILITA'

modello2-scena2_01_02
modello2-scena2_01_05

 

 

  • Impianto fotovoltaico - produzione di energia pulita
  • Colonnine di rifornimento per auto elettriche
  • Spazi di relazione esterni
  • Controllo automatico della ventilazione
  • Basso SRI per i materiali da costruzione esterni
  • Raccolta delle acque piovane e riutilizzo a scopo sanitario
  • Isolamento dei balconi, dei terrazzi e degli sporti
  • Utilizzo del materiale riciclato
  • Utilizzo del materiale regionale
  • Raccolta indifferenziata dei materiali da costruzione

DATI OTTENUTI/DA OTTENERE DALLE STRATEGIE SOSTENIBILI ADOTTATE
modello2-scena2_01_08
modello2-scena2_01_11

 

 

L'obiettivo progettuale è quello di avere un consumo dei sistemi energetici dell'edificio (riscaldamento, raffrescamento, illuminazione, ascensori) pari a max 10-12 euro al mq. all'anno tendendo ad ottenere un NZEB e cercando di avere la massima autonomia energetica installando sistemi di produzione energetica da fonte rinnovabile. Verrà data massima importanza all'ottimizzazione della luce naturale anche in relazione a sistemi di schermatura solare esternada gestire con BMS con sistema Dali dell'illuminazione artificiale. Sarà data massima importanza alla scelta di materiali con ciclo di vita tracciato e con il minimo impatto ambientale (materiali con EPD) come anche dal minimo inquinamento o contaminazione da VOC.

PERSONE

GRUPPO DI PROGETTAZIONE

modello2-scena2_01_07

 

 

  • Ingegneri/Architetti  Ing. Elio Masciovecchio
  • Architettura Supervisione  Arch. Andrea Valentini

CONSULENTI

modello2-scena2_01_01
modello2-scena2_01_04

 

  • Consulenti per la certificazione Arch. Andrea Valentini LEED AP BD+C
  • Consulente energetico Ing. Carlo Masciovecchio
  • Ingegnere meccanico Ing. Carlo Masciovecchio
  • Ingegnere strutturale Ing. Sandro Tamburri
  • Consulente elettrico Dott. Rodolfo Carnicelli
  • Consulente illuminotecnico Dott. Rodolfo Carnicelli
  • Consulente acustico Dott. Rodolfo Carnicelli
  • Consulente Ambientale Ing. Dario Subrizi
  • Responsabile dello sviluppo Ing. Ing. Dario Subrizi
  • Appaltatore generale COAF srl

GALLERIA FOTOGRAFICA