Consorzio Cavalieri di Malta – L’Aquila (AQ)

Pubblicato il Pubblicato in Edilizia

PROGETTO

INFORMAZIONI SUL PROGETTO

  • Tipo di Edificio Residenziale - Commerciale
  • Stato del progetto In costruzione
  • Anno 2013-2016
  • Superficie lorda dell'edificio mq 1050 circa
  • Localizzazione dell'edificio Corso vittorio emanuele - Via Poggio Picenze - Via Cavalieri di Malta
  • Città L'Aquila - 67100
  • Committenti Dott. Annalisa Fiorenza presidente del Consorzio Cavalieri di Malta

DESCRIZIONE SULLO STATO DEL DANNO


 

RELAZIONE SULLO STATO DEL DANNO

Lo scopo del rilievo dei dissesti è quello di individuare plausibili meccanismi di danno che rappresentino il comportamento delle strutture presenti nell'edificio in esame.
Dai sopralluoghi sul posto e dal rilievo geometrico si è potuto rilevare uno stato di danno importante ed esteso sopratutto ai piani fuori terra del corpo di fabbrica di epoca più antico.
I danni più evidenti e proccupanti riguardano l'allontanamento della parete perimetrale che si affaccia su Corso Vittorio Emanuele con la conseguenza di lesioni diffuse sugli orizzontamenti (volte o solai) presenti. Altre lesioni diffuse si riscontrano sui tramezzi e sui muri di spinta, in particolare nelle vicinanze di aperture o nicchie.
La castellina presenta una situazione di danno meno diffusa in generale ma con dissesti importanti più localizzati, come la perdita di planarità che ha subito il pavimento a causa di lesioni nelle volte presenti nel piano sottostante.
Le coperture pur presentando evidenti infiltrazioni di acque meteoriche, non sembrano interessate da danni rilevanti.

PRESTAZIONI E CERTIFICAZIONI

DATI ENERGETICI

 

  • Consumo energetico (kWh/m2) n. d.
  • consumo tipo n. d.
  • Impronta di carbonio annuale (kgCO2/m2) n. d.

DATI CLIMATICI

 

  • Zona Climatica Temperata/continentale
  • Min. Temperatura (Celsius) -10
  • Max. Temperatura (Celsius) 37
  • RH (%) 39,8

CARATTERISTICHE DI SOSTENIBILITA'

  • n. d.

INTERVENTI PREVISTI



 

INTERVENTI PARTIZIONE 1093

Trattandosi di un aggregato con edifici vincolati, la pianificazione degli interventi è stata condotta principalmente seguendo la logica del minimo intervento, e le scelte architettoniche subordinate a quelle di natura strutturale facendo riferimento a questi vincoli principali:

  • Riparazione e consolidamento strutture in C.A.
  • Parziale sostituzione di elementi strutturali
  • Rigenerazione muraria
  • Chiusura e cerchiatura di alcune nicchie
  • Sarcitura di lesioni
  • Consolidamento all'estradosso di volte di mattoni in foglio, a taglio e in pietra
  • Consolidamento di soli in putrelle e tavelloni e c.a.
  • Revisione e rifacimento degli impianti
  • Riprogettazione spaziale interna di alcuni ambienti necessaria a seguito degli interventi strutturali
  • Ripristino integrale, mediante opere di restauro conservativo, di alcuni elementi architettonici di pregio
  • Riprogettazione di elementi non conformi al contesto
  • Riproposizione di opere di finitura simili alle preesistenti o comunque conformi al contesto.

PERSONE

GRUPPO DI PROGETTAZIONE

 

  • Progettazione Arch. Leonardo Nardis - Ing. Valentino Perilli
  • Collaboratori Ing. Rossella Simonelli - Ing. Roberta Cannata
  • CSP Arch. Leonardo Nardis - Ing. Valentino Perilli
  • CSE Arch. Leonardo Nardis - Ing. Valentino Perilli

DATI DELL'APPALTO

  • Appaltatore generale ATI Co.Vit srl COAF srl
  • Responsabile di Commessa  per la COAF srl

Geom. Mauro Irti

  • Responsabile di Commessa  per la Co.Vit srl

Geom. Marco Vittorini

  • Direttore tecnico di cantiere

Geom. Gianpiero Marinelli

GALLERIA FOTOGRAFICA